Il comune di San Felice del Benaco: "Trovato il corpo di Paola Tonoli"

·1 minuto per la lettura
Trovato cadavere Paola Tonoli
Trovato cadavere Paola Tonoli

Il Comune di San Felice del Benaco (Brescia), ha reso noto, attraverso un comunicato congiunto con la famiglia, che è stato ritrovato nella serata di giovedì 18 novembre il corpo di Paola Tonoli.

Trovato cadavere Paola Tonoli, il comunicato del Comune

Una ricerca estenuante durata poco meno di un mese, purtroppo è giunta nel suo esito più tragico. Paola Tonoli era infatti scomparsa lo scorso 27 ottobre, giorno nel quale la donna si allontanò dall’abitazione dei suoi genitori per fare poi perdere completamente le tracce, fino a queste ultime ore, quando la donna è stata ritrovata priva di vita. A questo proposito il comune ha spiegato che già nelle prossime 72 ore dovrebbero essere resi noti i risultati di alcune analisi. Non si conoscerebbero ancora le tempistiche per l’esecuzione dell’autopsia che dovrà essere disposta da parte “degli Enti preposti”.

Trovato cadavere Paola Tonoli, il messaggio di cordoglio delle autorità

Il sindaco e tutta l’amministrazione – prosegue la nota – hanno comunicato che parteciperanno al dolore della famiglia che ha perso una figlia: “Il Sindaco di San Felice del Benaco, con l’intera Amministrazione Comunale, Il Segretario e i Dipendenti, partecipano sentitamente al lutto che ha colpito la famiglia Tonoli, a cui si stringono con profondo dolore. Questa nota congiunta tra Famiglia e Amministrazione intende essere informativa, con la richiesta, in queste ore drammatiche, del massimo rispetto per il cordoglio di famigliari, amici e dell’intera Comunità.”

Trovato cadavere Paola Tonoli, gli elementi da chiarire

Intanto sono diversi ancora gli aspetti della vicenda che apparirebbero ancora poco chiari, a partire dalle circostanze legate alla sua scomparsa. Quel giorno la donna, attraverso una serie di immagini immortalate dalle telecamere di sorveglianza è stata vista allontanarsi prima mentre scavalcava la recinzione del promontorio di San Fermo, poi con abiti diversi. Non fu in quel frangente che si persero le tracce. Qualche giorno fa, informa Bresciatoday, dal bancomat della donna venne prelevato del denaro. A questo proposito, secondo gli inquirenti potrebbe essere stata la donna ad effettuare il prelievo, ma di questa ipotesi mancherebbe la conferma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli