Il conduttore tv si scaglia contro il governatore della Campania

·2 minuto per la lettura
Giletti contro De Luca
Giletti contro De Luca

Nell’ultima puntata di Non è l’Arena su La7, il conduttore Massimo Giletti si è scagliato contro il governatore della Campania Vincenzo De Luca per le sciagurate parole dette dal politico nei confronti dei bambini che vogliono andare a scuola. L’ira del giornalista è esplosa dopo che è stato mandato in onda un servizio che mostrava alcuni disservizi riguardanti il Pronto Soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. “Chi amministra un Paese dovrebbe stare zitto e andare negli ospedali a vedere cosa non funziona”, ha detto furioso Giletti.

VIDEO - Sfiorata la rissa in diretta a “Non è l'arena” tra Giletti e Pudellà per il caso Bonafede - Di Matteo

Giletti contro De Luca

“È facile – dice il conduttore tv di La7 – fare il lanciafiamme quando tutto va bene. Ma una regione non può trovarsi così impreparata alla pandemia. La scuola non è un posto dove si parcheggiano i bambini, ma ci permette di formare le generazioni che domani saranno i dirigenti di questo Paese. È una cosa seria. Lo abbiamo dimenticato?”. Con De Luca il giornalista se la prende per le parole usate nei confronti della mamme che vogliono mandare i propri figli a scuola e per la facilità con cui il governatore stesso ha deciso di richiudere subito gli istituti. “Tenere in casa i ragazzi – dice Giletti – è un danno enorme che facciamo non solo a loro, ma a tutto il Paese. Ma come si permette di dire una roba del genere? Potrà anche aver chiesto scusa, ma non me ne frega niente”.

Giletti, in verità, se la prende anche con un altro governatore di Regione, quello della Liguria, Giovanni Toti, autore di un tweet infelice sugli anziani definiti come sacrificabili in quanto non partecipi allo sforzo produttivo del paese. “È una cosa vergognosa. Basta con chi ha successo con frasi inutili. Si dovrebbe vergognare – dice il conduttore di Non è l’Arena che poi aggiunge – Chi amministra un Paese dovrebbe stare zitto e andare negli ospedali a vedere cosa non funziona. Non deve predicare inutilmente dietro a una bella scrivania comoda dicendo cazzate. Queste sono cazzate. Non è accettabile”.

VIDEO - “Molti governanti non hanno mai lavorato”, Giletti furioso per i ritardi della cassa integrazione