Il Congresso di Nur-Sultan: i leader religiosi e la necessità storica di dialogo tra le religioni

Nella capitale del Kazakistan, Nur-Sultan, è iniziato il 7° Congresso dei leader delle religioni mondiali e tradizionali.
Papa Francesco, che si trova in Kazakistan per il suo viaggio apostolico, è stato tra gli ospiti dell'evento, oltre ad alti rappresentanti di varie religioni.

Uno degli obiettivi di questo Congresso è promuovere la pace attraverso il dialogo.
Ecco alcuni interventi significativi.

Card. Kurt Koch, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani: 
"È assolutamente necessario avere un dialogo sulle sfide di questo mondo e proporre un forte e collettivo appello alla pace e alla giustizia".

Euronews
"Quanto mai necessario avere un dialogo sulle sfide del nostro mondo". - Euronews

Aron Frenkel, presidente del Congresso ebraico euroasiatico: 
“La chiave per la pace, oggi, in questo mondo instabile, è impegnarsi, parlare, stare insieme, cercare di capirsi, conoscersi personalmente ed è questo che può unire le persone”,

Euronews
"Impegnarsi, parlare, stare insieme..." - Euronews

Il Congresso di quest'anno riunisce delegati provenienti da più di 50 Paesi, che rappresentano diverse religioni del mondo.

Bulat Sarsenbayev, Centro per lo sviluppo del dialogo interreligioso e inter-civiltà: 
"Stiamo organizzando questo Congresso dal 2003. Nel primo Congresso, c'erano solo 17 delegazioni. Ora abbiamo più di cento delegazioni e questo dimostra che c'è un interesse per il mondo della religione e che c'è un reale sostegno da parte die leader spirituali".

Euronews
"all'inizio eravamo 17 delegazioni, ora siamo più di cento". - Euronews

La professoressa Azza Karam, Segretario Generale delle Religioni per la Pace: 
"La cosa più importante che si sta realizzando qui è normalizzare la conversazione tra le diverse religioni attraverso i loro leader religiosi. Perciò è importante che i leader religiosi si riuniscano, come fossero un'unica cosa, non lo vediamo accadere molto frequentemente... Ciò normalizza lo spazio di dialogo tra religioni diverse e, nei nostri tempi e nel nostro mondo, è molto importante"-

Euronews
"La cosa più importante? Normalizzare le conversazioni tra le religioni". - Euronews

L'inviata di Euronews, Galina Polonskaya
"Molti problemi globali sono affrontati in questo Congresso e la pandemia è stata uno di questi. Alcuni dei partecipanti hanno affermato che la pandemia ha mostrato quanto siano connessi gli esseri umani, sottolineando che questo è un aspetto che in molti avevano dimenticare".

Euronews
La reporter inviata a Nur-Sultan, Galina Polonskaya. - Euronews