IL CORONAVIRUS NEL MONDO – 19 GIUGNO

IL CORONAVIRUS NEL MONDO – 19 GIUGNO

Milano, 19 giu. (askanews) – Alcune immagini da tutto il pianeta sull’emergenza Coronavirus nel mondo, il 19 giugno.

CINA

Personale mobilitato H24, anche nei weeekend, e prezzo delle scimmie da laboratorio alle stelle. Nei laboratori privati cinesi, come quello di Shenyang, non si bada agli straordinari per cercare il vaccino contro il coronavirus e battere la concorrenza.

BRASILE

Preoccupa la situazione in Sud America dove crescono senza sosta i contagi da Coronavirus. Soprattutto in Brasile dove è stato mobilitato anche il personale medico militare per raggiungere i villaggi più sperduti dell’Amazzonia.

DANIMARCA

Una danza collettiva per ritrovare il giusto benessere dopo l’emergenza Covid-19- Al porto di Copenaghen si ritrovano molti giovani per rimettersi in forma psico-fisica, ma sempre rispettando le regole. In Danimarca gli assembramenti sono consentiti, ma fino a un massimo 50 persone.

SUDAFRICA

Il Sudafrica è il paese più contagiato da Covid-19 del continente. Qui sono ancora in vigore molte restrizioni. A subirne le conseguenze anche il “Wolfgat”, il ristorante migliore del mondo del 2019. Locale chiuso da mesi, tranne che per l’asporto da alcune settimane. La data della riapertura al pubblico dei ristoranti non è stata ancora stabilita in Sudafrica.

CUBA

L’isola caraibica sta vivendo una graduale riapertura dopo le restrizioni applicate per l’emergenza coronavirus. Chiusa ancora agli stranieri, Cuba riapre i cafè dove i locali tornano finalmente a rivivere le vecchie abitudini. Come quella delle partite a domino.