Il Coronavirus si porta via anche Palma Reale: aveva partorito da poco

·2 minuto per la lettura
Il Covid si porta via anche Palma Reale: era diventata mamma da pochi giorni
Il Covid si porta via anche Palma Reale: era diventata mamma da pochi giorni

Palma Reale era una giovane ragazza di soli 28 anni, originaria di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Il Covid si è portato via anche lei. La 28enne era ricoverata al II Policlinico di Napoli, proprio a causa del fatto che avesse contratto il Coronavirus.

GUARDA ANCHE - Vaccini Covid, ci sono precauzioni prima dell'iniezione?

Palma Reale muore dopo il parto per il Covid: nessuno della famiglia era vaccinato

Palma era già mamma di tre bambini e quando è stata ricoverata era incinta del quarto. Tuttavia, nessuno dei componenti della sua famiglia aveva deciso di vaccinarsi contro il Coronavirus. E proprio lei, che era in dolce attesa, l’aveva contratto. 

Le sue condizioni di salute sono peggiorate velocemente, motivo per il quale era stato deciso di far nascere il bambino, il quale è venuto alla luce proprio qualche giorno fa e gode di buona salute. Palma, invece, ha iniziato ad avere delle complicazioni ai polmoni, che erano sopraggiunte a causa della positività al Covid. Per questo, non ce l’ha fatta.

GUARDA ANCHE - Vaccini Covid, sì a terza dose: chi potrà farlo e quando

Palma Reale muore dopo il parto per il Covid: “All’ospedale le hanno detto di curarsi a casa”

A seguito del parto e della nascita del loro quarto bambino, il marito di Palma, Alfonso Vozza, risultato anche lui positivo al Coronavirus, era in isolamento domiciliare insieme agli altri tre figli. A FanPage racconta la tragica storia della sua amata moglie, scomparsa prematuramente:

“Siamo risultati positivi lo scorso 18 agosto, ma al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta ci hanno rimandato a casa, dicendo che potevamo curarci presso il nostro domicilio. Ciò, nonostante mia moglie fosse all’ottavo mese e mezzo di gravidanza. Ore a telefono per far arrivare un’ambulanza, non sapevano neanche loro cosa fare. Alla fine, per fortuna, è intervenuto il sindaco, e finalmente si è mosso qualcosa e mia moglie è stata portata al Policlinico a Napoli”.

Versione confermata dalla sorella di Palma, Maria, che dice:

“Incinta di 8 mesi, si era recata al pronto soccorso di Caserta per dolori di pancia e difficoltà respiratorie. Effettua come per prassi un tampone risultato positivo. Cosa succede? Mia sorella viene mandata a casa! Le dicono di curarsi a casa”.

Oggi Maria, rimasta senza sua sorella, si sfoga sui social, dove scrive: “Spero che mai a nessuno capiti ciò che è successo a mia sorella”.

Palma Reale muore dopo il parto per il Covid: “Tutto questo si poteva evitare”

Proprio circa le condizioni di salute della 28enne, mentre era ricoverata in terapia intensiva, il marito aveva dichiarato che:

“Mia moglie aveva un polmone collassato ed un altro danneggiato. La saturazione era scesa al 62% prima di risalire nelle scorse ore sopra 90, i medici del Policlinico stanno facendo un lavoro straordinario, e li voglio ringraziare pubblicamente. Tutto questo secondo me poteva evitarsi se fosse stata ricoverata subito, invece di essere rimandata a casa. E invece ora siamo in questa situazione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli