Il corpo della 78enne di Ancona è stato trovato in casa in avanzato stato di decomposizione

Dopo il dramma sono stati allertati i carabinieri
Dopo il dramma sono stati allertati i carabinieri

Dopo il terremoto nelle Marche chiama la madre che non risponde ma la donna originaria della Campania era morta da due mesi e il corpo della 78enne di Ancona è stato trovato in casa in avanzato stato di decomposizione. La notizia è agghiacciante: una donna che aveva avuto dissapori con la genitrice l’aveva chiamata dopo aver saputo della forte scossa di terremoto che ha messo paura nelle Marche ed ha dovuto fare una tragica scoperta.

Chiama la madre dopo il terremoto

Quando infatti la donna ha visto che sua madre non rispondeva al telefono ha iniziato a preoccuparsi ed ha allertato i carabinieri. Una pattuglia è arrivata presso l’abitazione della donna e lì è stata fatta la terribile scoperta: la madre era morta da almeno due mesi. Il corpo giaceva in casa in via della Ricostruzione: era in avanzato stato di decomposizione.

La terribile scoperta in appartamento

Secondo il medico legale il decesso potrebbe risalire ad almeno due mesi fa. La donna, eraa originaria di Vallo della Lucania, in provincia di  Salerno, ma viveva ormai da anni ad Ancona, dove però non aveva parenti e viveva sola con l’unica figlia che vive lontana. Fanpage spiega che fra le due i rapporti si erano ormai freddati, “a causa, sembra di divergenze caratteriali”.