Il corteo No Tav verso il cantiere di Chiomonte

Ska

Roma, 27 lug. (askanews) - Si svolge pacificamente la marcia No Tav partita attorno alle 14.30 da Venaus, in Val Cenischia, e diretta al cantiere di Chiomonte, in Val di Susa, per protestare con il progetto dell'alta velocità Torino-Lione, dopo il via libera del Governo M5S-Lega.

L'iniziativa, alla quale partecipano diverse migliaia di manifestanti, si inquadra nel "Festival Alta Felicità" che si svolge a Venaus (25-28 luglio) con dibattiti e concerti.

Il leader storico dei No Tav, Alberto Perino ha avvertito che oggi chi "tira una pietra, una castagna, o qualunque cazzata" deve sapere che "lo fa solo per fare un regalo a Salvini" e non al movimento. Perino ha anche espresso delusione per Beppe Grillo.

Dal corteo, cori critici nei confronti sia della Lega che del M5S.