Il Cremlino: "L'Occidente ha causato una grande tempesta globale"

Ramil Sitdikov / Sputnik / Sputnik via AFP

AGI - Le azioni dell'Occidente hanno causato una "grande tempesta globale" ma nonostante questa la Russia riesce a mantenere la sua macro stabilità. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, in una intervista all'agenzia Tass.

"I processi mondiali - osserva Peskov - stanno avendo un effetto negativo. Anzi, si può dire che sta iniziando una tempesta globale".

Il portavoce del Cremlino aggiunge che "per molti versi ci sono ragioni oggettive per questa tempesta, ma ci sono anche ragioni soggettive e sono associate a decisioni e azioni assolutamente illogiche e spesso assurde delle autorità degli Stati Uniti, dell'Europa, dell'Ue e dei singoli Paesi europei".