Il Cremlino vuole la centrale di Zaporizhzhia? La conferma dell'Ucraina

Zaporizhzhia
Zaporizhzhia

Lo scorso 12 marzo gli occupanti russi hanno annunciato allo staff della centrale nucleare di Zaporizhzhia che l’impianto non apparteneva più all’Ucraina e che avrebbe operato sotto il controllo di Mosca.

Ucraina, il controllo della centrale nucleare di Zaporizhzhia

La centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande centrale non solo dell’Ucraina, ma del mondo, è da qualche settimana sotto il controllo dei russi. Kiev ha fatto sapere ora all’Aeia, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, che il Cremlino ha inviato sul posto una squadra di otto specialisti. L’obiettivo? Tra le altre cose, si parla digestione del combustibile nucleare e di smaltimento dei rifiuti radioattivi.

Rosatom e le “Quesioni riservate”

Si tratterebbe di un team facente parte della compagnia nucleare statale della Russia Rosatom, che ha chiesto rapporti giornalieri che includono “Questioni riservate” sul funzionamento della centrale di Zaporizhzhia. I media ucraini raccontano: Rosatom sta cercando di prendere il pieno controllo della centrale di Zaporizhzhia. Il morale dei dipendenti è estremamente basso perché vivono sotto una pressione davvero enorme.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli