Il re dell'horror contro la mega-fusione editoriale Usa

(Adnkronos) - Stephen King pronto a testimoniare a favore del governo nel processo contro il progetto di fusione da 2,2 miliardi di dollari tra due colossi dell'editoria. L'autore di Carrie, Shining e molti altri bestseller si è messo volentieri - anche con entusiasmo - a disposizione contro Simon & Schuster e il progetto di accordo con Penguin Random House annunciato a fine 2021. Il Dipartimento Usa di Giustizia non l'ha scelto tanto per le sue competenze, né per la sua innegabile fama, quanto per non aver risparmiato critiche alla mega fusione. Tra i testimoni citato anche Michael Pietsch, Ceo dei rivali di Hachette Book Group.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli