Il deputato di Giorgia Meloni attacca il ministro della salute anche sul famoso report dell’Oms

·1 minuto per la lettura
Federico Mollicone
Federico Mollicone

In tema di Green Pass il deputato di FdI Federico Mollicone ha le idee chiare e in linea con la sua leader Giorgia Meloni, perciò sul tema è andato dritto contro Il ministro della Salute Roberto Speranza e ha definito la certificazione vaccinale un “dispositivo di controllo dei cittadini”.

Green Pass, Mollicone contro Speranza: “Un lasciapassare che lede la libertà dei cittadini”

Il meloniano della Camera ha criticato fortemente il ministro spiegando: “La misura sta diventando un dispositivo di controllo che i cittadini si trovano costretti ad accettare. Il green pass come lasciapassare per il lavoro lede la libertà dei cittadini e devasta ulteriormente la nostra economia”.

Il meloniano Mollicone contro Speranza sul Green Pass: “Libertà appannaggio delle case farmaceutiche”

A parere di Mollicone lo farebbe “imponendo l’obbligo vaccinale per poter accedere a molte attività lavorative e sociali”. Poi la chiosa del responsabile della Cultura con il loop che alla fine ci ricorda perché in Italia i no vax siano così tanti: “La salute e la libertà non possono essere appannaggio di una certificazione che non è data da evidenza medica ma dall’autorità come una casa farmaceutica, un ministero governativo, di un codice a barre o un QR scaricabile sul telefono”.

Non solo Green Pass ma anche il caso Report-Oms: Mollicone dritto contro Speranza

Mollicone aveva anche lanciato strali su Speranza in merito al “famoso” scoop di Report che sul caso Oms era in “endorsement” concettuale con il partito di Giorgia Meloni. “Sappiamo che Speranza, sia direttamente che tramite l’aiuto del suo capo di gabinetto, ha mentito sulla situazione della pandemia in Italia”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli