Il diabete non va in lockdown, ma la tecnologia può aiutare

Indagine Doxa Pharma: il rischio di diagnosi tardive aumenta