Il dipinto rubato a Corleone 50 anni fa è stato recuperato ed è tornato a casa

·1 minuto per la lettura

AGI - Restituito un pezzo di storia di Corleone. La polizia di Stato riconsegna all'arcidiocesi di Monreale una preziosa tela del XVIII secolo, trafugata nel 1970. Il dipinto torna nelle mani dell'arcivescovo Michele Pennisi e del sindaco Nicolò Nicolosi.

Il dipinto, raffigurante Maria SS. del Lume, di autore ignoto, occupava uno dei due altari laterali della Cappella dello Spirito Santo dell'Ospedale dei Bianchi, posta frontalmente ad una seconda tela gemella”, della medesima epoca e di medesimo autore, custodita presso la Chiesa Madre di Corleone.

A distanza di tanti anni i poliziotti del commissariato corleonese, coordinati dalla procura della Repubblica di Termini Imerese, hanno recuperato la tela in buono stato di conservazione. "Il ritrovamento e la restituzione del dipinto - commenta la questura di Palermo - sono atti di legalità che riaffermano la presenza dello Stato e della sua autorità e permettono alla comunità corleonese di riappropriarsi di parte della sua storia".