Il documento da compilare per gli spostamenti

·1 minuto per la lettura
zona rossa autocertificazione modulo
zona rossa autocertificazione modulo

Oggi, 15 marzo, gran parte delle Regioni italiane passano in zona rossa o arancione di rischio covid e torna dunque a far parte della vita degli italiani il modulo di autocertificazione (qui per scaricare il modulo in pdf). Quest’ultimo servirà ogni qual volta si uscirà di casa in zona rossa, mentre sarà necessario in arancione quando si dovrà andare fuori dal proprio comune di residenza per i motivi di salute, lavoro o necessità.

Zona rossa: il modulo di autocertificazione

Il modulo di autocertificazione è sempre necessario quando si esce di casa in zona rossa dove gli spostamenti sono consentiti per motivi di lavoro, salute e necessità. Non c’è in questo caso la visita, una volta al giorno, presso un’abitazione diversa dalla propria, cosa che invece ci sarà nel weekend di Pasqua, quando tutta Italia sarà zona rossa. Si potrà invece andare nelle seconde case, anche se queste si trovino in zona rossa. Aperti resteranno i negozi di beni di prima necessità, tutti gli altri rimarranno chiusi. Diverso è il discorso della zona arancione dove l’autocertificazione servirà solo nel momento in cui i cittadini dovranno uscire dal comune di residenza, all’interno del quale, invece, si può circolare tranquillamente. Resta poi l’obbligo di giustificare lo spostamento ovunque negli orari del coprifuoco serale, dalle 22 alle 5.

Ogni autocertificazione dovrà contenere i dati personali del soggetto che effettua lo spostamento che sarà chiamato ad indicare anche il motivo dell’uscita e specificare l’indirizzo di partenza e quello di destinazione. Il modulo potrà essere compilato a mano oppure da pc o smartphone.