Il dramma della Hunziker: "Fu la cosa che mi ferì di più"

·1 minuto per la lettura
Michelle Hunziker lacrime
Michelle Hunziker lacrime

Michelle Hunziker si è sfogata per un periodo particolarmente difficile e drammatico della sua vita. Quando aveva tra i 20 e i 30 anni la showgirl sarebbe stata vittima di maldicenze e voci non vere sul suo conto.

Michelle Hunziker: lo sfogo e il dramma

Michelle Hunziker ha rivelato che quando aveva tra i 20 e i 30 anni – ossia il periodo in cui lei stesso ha ammesso di esser stata vittima di una setta – i giornali avrebbero diffuso voci false e crudeli su di lei. Nel 2002 la showgirl ha avuto un incontro con l’esorcista Gabriel Amorth, e proprio questo sarebbe stato tra i motivi adoperati dalle malelingue per mettere in circolazione voci false sul suo conto.

“Nel 2002 era uscita una dichiarazione falsa attribuita a padre Amorth, in cui sosteneva che io ero impossessata da demonio. Padre Amorth non aveva mai dichiarato questo, mi ha voluto ricevere dandomi una benedizione, è stato emozionante, mi dato gioia e sollievo”, ha confessato la showgirl, specificando quanto sarebbe stato complicato per lei vivere una vita normale all’epoca dei fatti: “Non ero abituata, la vivevo malissimo, mi chiudevo in casa”, ha dichiarato, e ancora: “In prima pagina su un giornale titolarono che ero posseduta da Satana, fu la cosa che mi ferì di più”.

Oggi la showgirl è riuscita a trovare la serenità accanto a suo marito, Tomaso Trussardi, e alle sue tre figlie (Aurora, Sole e Celeste). Michelle Hunziker ha rivelato che da giovanissima sarebbe stata vittima di una setta e che proprio essa avrebbe causato la sua definitiva separazione dall’ex marito, Eros Ramazzotti (padre della sua prima figlia).