Il duo comico i PanPers condurrà Wild Things-Il Bosco dei più-pazzi

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 lug. (askanews) - Sarà il duo comico i PanPers a condurre la nuova produzione originale di Boing (canale 40 del DTT): Wild Things - Il Bosco dei più-pazzi, che andrà in onda in esclusiva sul canale e sulla Boing App a partire da settembre. Il nuovo gameshow, che conferma l'impegno di Boing nell'offrire ai bambini e alle famiglie produzioni originali innovative, è prodotto da Banijay Italia e vedrà in ogni puntata quattro coppie di concorrenti - formate da un bambino tra gli 8 e i 12 anni ed un adulto - sfidarsi in un bosco.

Qui, il concorrente bambino guiderà l'adulto della sua squadra che dovrà affrontare le sfide indossando uno spassoso ed ingombrante costume che lo trasformerà in uno degli animali del bosco rendendo i movimenti non proprio semplici. Spetterà ad Andrea Pisani e Luca Peracino (alias i PanPers) - cabarettisti, conduttori, attori e YouTuber con oltre 1milione di followers - seguire i concorrenti e commentarne le gesta.

"E' la prima volta - ha dichiarato Andrea - che conduciamo un programma dedicato ai bambini e ne siamo estremamente entusiasti. Wild Things - Il Bosco dei più-pazzi è uno show divertente e originale, lo abbiamo da subito trovato nelle nostre corde". "L'atmosfera che si è creata sul set è stata meravigliosa - ha affermato Luca -. I concorrenti sono stati in grado non solo di divertirci ma anche di sorprenderci. Nel programma avviene questa inversione dei ruoli dove è il bambino che 'guida' l'adulto. Tutti si mettono in discussione con grande spirito di ironia ma soprattutto dando un enorme valore al gioco di squadra. Siamo certi che nel seguire questo pazzo show si divertiranno moltissimo i bambini ma anche gli adulti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli