Il fermo è avvenuto a Verona dopo un'ordinanza per corruzione di minori e tentati atti sessuali

Arrestato per l'adescamento in chat di alcune minori
Arrestato per l'adescamento in chat di alcune minori

Adescava minorenni in dad, 61enne barese arrestato e messo ai domiciliari dai carabinieri con un fermo che è stato messo in atto in provincia di Verona. A carico dell’uomo vige un’ordinanza per corruzione di minori, tentati atti sessuali, adescamento  tentata estorsione e tentata violenza sessuale. A mettere in atto la disposizione del Gip sono stati i carabinieri di Bosco Chiesanuova.

Adescava minorenni in dad, arrestato

Cosa si contesta per parte requirente al 61enne? Durante il periodo della  didattica a distanza avrebbe creato una rete di chat whatsapp e profili social fittizi per “convincere giovanissime a incontri sessuali sia in rete sia di persona”. Tutto emerse quando la madre di una studentessa veronese si rese conto di quanto stava accadendo e denunciò tutto ai Carabinieri di Bosco Chiesanuova.

La denuncia di una madre e la perquisizione

I militari avviarono le indagini e riuscirono a risalire all’intestatario dell’utenza. A quel punto scattò la perquisizione domiciliare dell’uomo che ha permesso di rinvenire il telefono cellulare. Ed a quel punto erano emerse “tutte le conversazioni intrattenute con le ragazzine residenti in ogni parte d’Italia”. Dopo il 415/bis Cpp il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bari ha pertanto emesso l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’uomo.