Il Festival Francescano diventa green

webinfo@adnkronos.com

Stoviglie biodegradabili e compostabili, no alle bottiglie di plastica con la distribuzione di acqua potabile in borracce, raccolta differenziata capillare, compost gratuito per sensibilizzare alla tutela del suolo. Sono alcune delle azioni 'verdi' messe in campo dal Festival Francescano, a Bologna dal 27 al 29 settembre, grazie alla collaborazione con Fra' Sole. 

Tre giornate di confronto e di dialogo, anche tra l’uomo e il creato: il filo conduttore della XI edizione del Festival si estende dunque all’ambiente. Grazie a una nuova collaborazione con Fra’ Sole, il progetto di sostenibilità ambientale del Sacro Convento di Assisi, che vede tra i soggetti promotori la Custodia generale dei Frati Minori Conventuali, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale dell’Umbria e Sisifo, sono state messe in atto diverse azioni green in un’ottica di ecologia integrale.  

Nella messa in opera delle azioni previste dal piano di sostenibilità dell’evento, Fra’ Sole si avvale di tutta la rete dei suoi partner e della collaborazione con il Gruppo Hera che consentirà di inserire il Festival nel programma di Ecofeste del Comune di Bologna.  

Il programma del Festival Francescano (www.festivalfrancescano.it) è particolarmente ricco: oltre 100 gli eventi in tre giorni e tutti gratuiti.