Il fighter italiano si dice pronto a tornare a casa

Vavassori torna a casa
Vavassori torna a casa

La vicenda di Ivan Vavassori in Ucraina potrebbe essere giunta ad un epilogo. Il combattente italiano e figlio adottivo di Pietro Vavassori con una storia su Instagram ha espresso la volontà di rientrare in Italia. Si tratta di un passo indietro rispetto a quanto aveva dichiarato nella mattinata di domenica 1 maggio dove, sempre sui social aveva affermato che sarebbe andato fino in fondo.

Vavassori annuncia il suo ritorno a casa

L’ex calciatore che nei giorni scorsi era risultato disperso, ha dunque messo un punto alla sua esperienza da combattente. In lingua spagnola ha scritto: “Sono stufo, per me è abbastanza così. È ora di tornare a casa, non ho più la testa per andare avanti. Ho fatto del mio meglio per aiutare. Ho messo tempo e vita a disposizione del popolo ucraino, ma è ora di riprendermi la mia vita. Torno dove sono felice e torno per riprendermi tutto quello che è mio”.

Facendo riferimento ad una donna ha poi aggiunto: “Le cose sono cambiate molto da quando me ne sono andato, ma sono sicuro che con l’aiuto di Dio raggiungerò i miei obiettivi. E lei è al primo posto in questi”. In una successiva storia invece ha condiviso una piccola clip all’interno di un aereo.

“Andrò avanti”

Nelle scorse ore il 29enne aveva pubblicato un post nel quale aveva invece espresso la sua decisione di continuare: “Andrò avanti”, sono state le parole di accompagnamento ad una frase che suona come una preghiera: “Dio ti dice oggi che ho bisogno che tu vada avanti e fidati di me, io accontenterò tutte le cose”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli