Il figlio del Pibe de Oro era ricoverato per covid

·1 minuto per la lettura
Maradona Junior dimesso ospedale
Maradona Junior dimesso ospedale

Diego Armando Maradona Junior, figlio del Pibe de Oro, è stato dimesso dall’ospedale Cotugno di Napoli poche ore dopo aver appreso della morte del papà, avvenuto nel pomeriggio di oggi 25 novembre. Stando a quanto riferito da Fanpage, il 34enne avrebbe chiesto e ottenuto la possibilità di uscire dal nosocomio dove era ricoverato per complicanze legate al coronavirus. Firmate le carte necessarie, Maradona Junior avrebbe ora intenzione di andare in Argentina per il funerale del papà, ipotesi questa molto complicata vista il suo stato fisico fortemente debilitato dalla malattia che ha vissuto da sintomatico.

VIDEO - I tifosi del Napoli al San Paolo

Maradona Junior dimesso dall’ospedale

Un periodo senza dubbio molto difficile per tutta la famiglia Maradona con la moglie di Diego Armando Junior che in una storia su Instagram ha chiesto ai giornalisti di stare lontani e non intasare il telefono del marito in un momento così delicato e di forte dolore. “Stiamo cercando di metabolizzare la notizia”, ha scritto Nunzia Pennino.

Maradona Junior, 34 anni, è il figlio del celebre numero 10 del Napoli e di Cristina Sinagra. Fin da quando era molto piccolo ha sempre dovuto scontare il fatto di avere i riflettori su di se, sia per via della forte somiglianza con il papà sia perchè il riconoscimento ufficiale da parte del campione argentino arrivò solo nel 2008 quando il ragazzo aveva già 22 anni. Nel 1993 il tribunale di Napoli riconobbe la paternità, ma l’incontro tra i due arrivò solo nel 2003 durante un torneo di golf. Un rapporto nato senza dubbio in maniera conflittuale, ma che con il tempo si è consolidato ed è diventato molto più intimo.

VIDEO - La città di Napoli piange Maradona