Il figlio di 59 anni è stato denunciato

·1 minuto per la lettura
Polizia
Polizia

Un uomo di 59 anni ha deciso di continuare ad incassare la pensione della madre morta da più di un anno. Una storia triste, avvenuta a Como nel corso dell’ultimo anno. Una morte che è passata completamente inosservata, mentre il figlio della donna cercava in tutti i modi di non farsi scoprire per continuare ad usufruire della pensione della madre.

Incassa pensione della madre morta

Un uomo di 59 anni ha lasciato la madre morta in casa, sul letto, per un anno intero. Si è semplicemente limitato a coprirla con una coperta, continuando a tenere il corpo, che era ormai in avanzato stato di decomposizione, nella sua abitazione. L’uomo ha continuato a percepire la pensione di sua madre e a pagare regolarmente l’affitto. A riportare questa tragica vicenda è stato il quotidiano Il Giorno. La donna scomparsa un anno fa si chiama Luisa Tettamanti e aveva 82 anni. La sua morte è stata scoperta da un parente lo scorso giugno, nell’appartamento dove abitava.

La donna non presentava segni di violenza ma il suo corpo era in avanzato stato di decomposizione. Il figlio 59enne è stato accusato dalla Procura di Como di occultamento di cadavere, oltre al fatto che ha percepito indebitamente almeno 16mila euro di pensione. Il suo avvocato ha affermato che si sarebbe trattato solo della totale incapacità di gestire la perdita della madre che avrebbe portato l’uomo a nascondere il fatto, nella totale disperazione. Il 59enne, però, ha continuato a percepire i soldi della donna, per cui è stato immediatamente denunciato e le autorità sembrano non credere alle parole del suo legale, almeno per il momento.