Il fitness post pandemia: l'approccio morbido della nuova generazione di tracker

·2 minuto per la lettura

I mesi che abbiamo vissuto hanno sconvolto la vita di molti anche dal punto di vista pratico. Alimentazione, orari di lavoro, sport, con livelli di stress tra i più alti mai riportati negli ultimi 15 anni, come testimonia il Global Emotions Index di Gallup per il 2021. E così il CEO di Fitbit James Park ha deciso, ispirato dagli ultimi 18 mesi, di capire come i suoi prodotti possano giocare un ruolo diverso e più inclusivo in questo periodo di passaggio. Nasce così una nuova generazione di fitness tracker che valuta ogni mattina quanto gli utilizzatori siano pronti ad affrontare le sfide quotidiane, sia a livello mentale che fisico, con suggerimenti mirati per pianificare la giornata.

“Ci siamo resi conto durante la pandemia che avevamo un potenziale maggiore di quello messo in campo, e che c’era molto di più in ballo che essere in forma fisicamente”, spiega James Park raccontando di avere ripensato le funzioni del proprio prodotto di punta fino a dare un nuovo significato alla parola fitness “che riguarda anche mettersi in contatto con il proprio corpo e saper bilanciare i periodi di attività e quelli di riposo, vuol dire trovare tempo per la salute sia mentale che fisica e saper gestire lo stress. Vuol dire anche capire quando si ha bisogno di una pausa”.

E così il nuovo Charge 5 della Fitbit, pur con tutte le caratteristiche che ci si aspetta da un moderno fitness tracker, integra una serie di funzioni che tengono conto della salute globale di chi lo indossa. Grazie a un algoritmo, il dispositivo genera ogni mattina un punteggio che tiene conto dell’attività e dello sforzo del giorno prima, delle ore di sonno delle notti precedenti e anche del battito cardiaco durante il sonno profondo, importante indicatore della qualità del riposo e della reazione allo stress. Tutti questi parametri vengono rapportati ai dati di base della persona stessa, e quando il punteggio mattutino è basso il dispositivo suggerisce di dare la priorità ad attività a bassa intensità come yoga e meditazione, evitando di sovraccaricarsi. Se invece il punteggio è buono, propone delle sessioni di workout adeguate alla persona e alla sua forma fisica.

Il servizio è disponibile su abbonamento e fornisce una serie di insight sulla salute della persona, dal monitoraggio del sonno alla valutazione e dei livelli di stress, e si accompagna ad altri sensori per una misurazione ancora più puntuale e personalizzata. Come ad esempio le risposte all’attività elettrodermica (EDA) che misura il livello di stress attraverso i valori della sudorazione, o anche i sensori che permettono di realizzare un vero e proprio elettrocardiogramma e di tenere sotto controllo le variazioni di temperatura. Tutto contribuisce al calcolo del punteggio quotidiano, importante sia per il monitoraggio giorno per giorno delle proprie condizioni, in un’ottica di prevenzione patologie legate allo stress e non solo, sia per trovare un equilibrio nell’esercizio fisico, evitando da un lato la sedentarietà dall’altro infortuni dovuti allo sforzo eccessivo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli