Il Foggia si sente già in Serie C

Pur secondo in classifica alle spalle del Bitonto dopo 26 giornate del girone H di Serie D prima della sospensione del campionato, il Foggia si sente già in Serie C.

Intervistato da 'Tuttomercatoweb.com', il presidente dei rossoneri, Roberto Felleca, ha rivendicato i diritti della propria società ad un anno dal fallimento con ripartenza dai dilettanti.

"Inizialmente, quando la situazione non era ancora drammatica, speravo in una pronta ripresa, ero anche convinto che ci fossero i presupposti, ma adesso, vedendo come si è evoluta la situazione legata al virus e il protocollo sanitario, dico che è impossibile riprendere: la Serie D non ha i mezzi finanziari per sostenerlo. I bilanci adesso sono duri, è difficile continuare”.

 

“Noi, così come altri club tipo Palermo e Lucchese, abbiamo pagato un ingente fondo perduto per poter stare in Serie D - ha aggiunto Felleca - E, oltre a questo, abbiamo sempre disputato campionati di livello: noi siamo secondi, la C la meritiamo. E' facile dire che abbiamo preso il Foggia in Serie D, la piazza merita gli investimenti che facciamo, che sono però da alta Serie C. Due anni tra i dilettanti sarebbero insostenibili”.

Il Foggia sembra pronto a tutto: "Lasciare una piazza come questa in Serie D non sarebbe giusto, e noi siamo pronti anche a vie legali” ha concluso il Presidente.