Il frusinate era scomparso da casa inspiegabilmente

·1 minuto per la lettura
Sora, ritrovato il corpo di Alesssandro Forletta
Sora, ritrovato il corpo di Alesssandro Forletta

Ritrovato nel fiume Liri a Sora, in provincia di Frosinone, il corpo del 39enne Alessandro Forletta. La sua famiglia ne aveva denunciato la scomparsa da quando si era allontanato il giorno prima al ritrovamento del corpo avvenuto nel pomeriggio del 12 marzo. Erano state proprio le forze dell’ordine allertate per la ricerca, ed i soccorsi, in primis i carabinieri, a notare il corpo senza vita. Il ritrovamento è avvenuto all’altezza dello sbarramento idrico di Balsorano. Inutile ogni tentativo di rianimare Alessandro, purtroppo il 39enne era morto da tempo.

Ritrovato Alessandro: la solidarietà

I familiari sono stati avvertiti subito, in primis il fratello Carlo, legatissimo ad Alessandro che per primo ne aveva denunciato a scomparsa sui social come da prassi. Lo aveva fatto mettendo in moto una straordinaria catena di solidarietà. Alessandro abitava nel rione Pontrinio insieme alla madre malata. Era uscito il giorno prima intorno ad ora di pranzo e di lui si erano perse le tracce. La città di Sora si è stretta intorno alla famiglia di Alessandro.

Messaggio dei compagni al fratello

Gli esami tanatologici, sulla salma, come da triste protocollo, chiariranno le cause effettive del decesso. Emblematico il messaggio postato su Facebook dal circolo PRC di Sora per dare vicinanza al fratello della vittima, Carlo, stimatissimo attivista: “Ci stringiamo in un forte abbraccio collettivo al nostro Compagno Carlo Carletto Forletta, per l’incredibile notizia appresa da poco in merito alla scomparsa del Fratello. Sono momenti in cui non ci sono parole per descrivere una tragedia così grande, a Carlo e alla sua cara Madre, e alla sua Famiglia, giungano le nostre più sentite condoglianze”.