Il G7 chiede all'Oms nuove indagini sull'origine del Covid

·1 minuto per la lettura

AGI - I leader dei Paesi del G7 chiedono una "nuova e trasparente" indagine sull'origine del Covid-19 all'Organizzazione mondiale della sanità. Lo si legge in una bozza del comunicato finale visionata dall'agenzia Bloomberg, nel quale i leader delle sette economie avanzate sottolineano gli sforzi per porre fine alla pandemia entro il 2022.

La richiesta, destinata a irritare Pechino, fa seguito alle azioni intraprese dagli Stati Uniti, che hanno annunciato nuove indagini sull'origine della pandemia di Covid-19 affidate all'intelligence in relazione alla possibilità di una fuoriuscita del virus dal laboratorio di virologia di Wuhan, ipotesi ritenuta finora "estremamente improbabile" dagli esperti dell'Oms. La stessa richiesta, sempre secondo Bloomberg, dovrebbe essere contenuta in una bozza della dichiarazione del vertice Ue-Usa.

Nella bozza del comunicato finale del G7, i leader che si riuniranno a partire da domani in Cornovaglia si impegnano anche a un miliardo di dosi di vaccini contro il Covid-19 in più per accelerare gli sforzi di immunizzazione globale contro il coronavirus.