Il generale Khalifa Haftar correrà alle elezioni di dicembre in Libia

·1 minuto per la lettura

Il generale Khalifa Haftar correrà alle elezioni del 24 dicembre in Libia; per questo l'alto ufficiale si è autospeso dalle funzioni militari.

Si tratta di una condizione espressamente richiesta dalla legge approvata dal parlamento di Tobruk due settimane fa, e contestata da più parti perché chiaramente fatta su misura per Haftar.

Della situazione in Libia si è parlato a New York a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, in un incontro co-presieduto dal ministro degli Esteri italiano Di Maio e dal suo omologo francese Le Drian.

Tutti d'accordo, compreso il segretario di Stati Usa Blinken, a sostenere il processo politico libico, del quale le previste elezioni di dicembre sono un passaggio essenziale., sebbene restino ancora da "superare le incertezze tuttora esistenti" sul quadro giuridico necessario allo svolgimento delle consultazioni.

Intesa anche sulla necessità di attuare le disposizioni decise col cessate il fuoco raggiunto lo scorso 23 ottobre, incluso l'abbandono del paese di tutte le forze straniere, combattenti e mercenari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli