Il "gesto eclatante" del leader dei portuali di Trieste è un banchetto a Roma

·1 minuto per la lettura

AGI - "Buongiorno a tutti, sono in piazza del Popolo a Roma e adesso mi metterò su questo tavolino dove aspetterò che venga a parlarci qualcuno. Io spero che verranno, visto che nessuno ci ha risposto. Io sono qui. Fino a quando qualcuno non verrà a rispondermi rimarrò qui". Alle 9.36 Stefano Puzzer, il portuale triestino a capo del movimento No green pass, ha svelato sulla sua pagina Facebook il "gesto eclatante" annunciato nei giorni scorsi. "Non vi dico niente, martedì vedrete cosa faro'" aveva detto.

Il leader del movimento ribattezzato "La gente come noi-Fvg" è in piazza del Popolo, a Roma, dove ha allestito un banchetto, con un cartello dove è scritto "Papa", e quattro sedie con altrettanti fogli che indicano "Mario Draghi", "Comunità Europea", "Usa" e "Russia".

"Da oggi starò qui e non mi muoverò da qui - spiega - Se qualcuno arriverà parleremo qui con educazione e semplicità. Visto che nessuno ci ha risposto aspetterò qui su una panchina finché non verranno". Le risposte attese dall'ex portavoce del sindacato dei portuali CLPT e ora leader dal movimento 'La gente che non molla siamo noi' contro il certificato verde 'nato' dall'occupazione del porto di Trieste sono relative all'incontro col ministro Stefano Patuanelli cui era stato chiesto di abolire il pass e l'obbligo vaccinale per alcune categorie di lavoratori come i sanitari. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli