Il giallo del giovane scomparso 10 giorni fa a Mottola e trovato morto

A dieci giorni dalla scomparsa, è stato ritrovato oggi senza vita Domenico Bello, 32enne di Mottola. E' giallo per ora sulla sua morte. Oltre a quella del suicidio gli inquirenti vagliano l'ipotesi dell'omicidio. Il cadavere è stato rinvenuto da due vigilantes in servizio di perlustrazione ai piedi di una scarpata nei pressi di una vasca per il recupero delle acque meteoriche non lontana dalla stazione ferroviaria Palagiano-Mottola, nel Tarantino. La salma è stata riconosciuta dai parenti sul luogo del ritrovamento, anche grazie ai vestiti, gli stessi indossati da Bello il giorno della scomparsa.

Sul posto, carabinieri, polizia e vigili del fuoco. L'indagine è coordinata dal sostituto procuratore Giorgia Villa. La scomparsa era stata resa nota con un appello dal padre Tommaso, commissario di polizia in pensione. Le ricerche, fra l'altro, hanno coinvolto numerosi concittadini e volontari. Bello lascia un figlio di due anni e mezzo e la compagna da cui era separato.