Il gin Edgar Sopper festeggia i 150mila litri venduti e va in tour

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 giu. (askanews) - Il Gruppo Montenegro punta a cavalcare il mercato italiano del gin, che continua a registrare una crescita esponenziale sia in volume (+ 55,3% nel 2021 sul 2020), che in valore (+69,7%). Lo fa con il suo "Edgar Sopper", un London Dry gin entrato nel 2021 nel portafoglio del Gruppo e prodotto in Inghilterra dalla più antica distilleria del Paese, attiva sin dal XVIII secolo e oggi pluripremiata realtà giunta alla settima generazione di maestri distillatori. A un anno dal lancio, e dopo aver superato la quota di 150mila litri venduti, "Edgar Sopper" (che viene imbottigliato in Italia) sarà il protagonista di un tour in 20 tappe che, da giugno ad agosto, partirà dalla riviera romagnola, proseguirà nelle Marche, sull'Isola d'Elba in Toscana per poi concludersi in Puglia.

"Come realtà leader di mercato nel settore spirit non potevamo che aprirci a questo segmento così performante, completando il nostro portafoglio nel 2021 con un gin dalla forte identità inglese, ma con un tocco di carattere italiano, che rispecchia in pieno i nostri valori e i nostri livelli qualitativi e, al contempo, soddisfa le attuali esigenze che arrivano dal mondo dei bartender" ha dichiarato il Marketing & New Business Director di Gruppo Montenegro, Gianluca Monaco, ricordando che tutte "iniziative sono naturalmente tutte all'insegna del bere consapevole, concetto per noi irrinunciabile".

Il gin "Edgar Sopper" (dal nome di uno dei corvi protagonisti delle leggende della Torre di Londra) si caratterizza per la presenza di cinque botanical: coriandolo, radice di angelica, scorza di limone e pepe di cubebe.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli