Il governante è spirato dopo una lunga malattia ed era uno degli uomini più ricchi del mondo

Lo sceicco e presidente EAU Khalifa bin Zayaed
Lo sceicco e presidente EAU Khalifa bin Zayaed

Emirati Arabi Uniti in lutto, è morto il presidente sceicco Khalifa bin Zayed Al Nayhan, un breve e mesto comunicato dell’agenzia stampa degli EAU ha annunciato che il 73enne governante arabo è spirato dopo una lunga malattia. Bin Zayed era uno degli uomini più ricchi del mondo. La nota, ripresa dall’agenzia Wam spiega che “il Ministero degli affari presidenziali porge le proprie condoglianze al popolo degli Emirati e al mondo islamico per la morte oggi dello sceicco Khalifa bin Zayed Al Nayhan”. Come da prassi poi il Ministero ha proclamato 40 giorni di lutto con bandiere a mezz’asta e sospensione del lavoro nel settore pubblico e privato per i primi tre giorni.

È morto lo sceicco Khalifa bin Zayed

Il patrimonio stimato di Khalifa bin Zayed era di oltre 21 miliardi di dollari, il che faceva di fatto dello sceiccio uno degli uomini più ricchi del pianeta. Come governante era in carica dal 3 novembre 2004, quando era succeduto al padre, il defunto Zayed bin Sultan Al Nahyan. Quest’ultimo era stato il fondatore e primo presidente degli Emirati dal 1971 fino alla morte. Suo figlio, il secondo presidente, era nato a al-Ayn il 25 gennaio 1948. Suo era anche il titolo di 16mo sovrano della città di Abu Dhabi. Suo padre, il fondatore, era il fratello di Mansur bin Zayd Al Nahyan e cugino di Tamim bin Hamad al-Thani, l’emiro del Qatar che possiede l’undici di calcio del Paris Saint Germain. Khalifa è stato il presidente della rinascita degli Emirati e delle riforme politiche in senso federale.

Le riforme e gli affari con il petrolio

Aveva puntato molto anche sullo sviluppo veloce rendendo il petrolio ancor più caposaldo di affari e volano di edilizia ad Abu Dhabi ed economia. I media spiegano che il panfilo denominato Azzam che lo sceicco varò nel 2013 passò alla storia per essere stato lo yacht più grande all’epoca: era lungo 180 metri ed era costato mezzo miliardo di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli