Il governatore dell’oblast Kuleba spiega che si stanno valutando i danni e se ci sono state vittime

Uno dei missili esplosi a Vyshgorod
Uno dei missili esplosi a Vyshgorod

Non cessano gli orrori della guerra in Ucraina e in queste ore alcuni missili sarebbero stati lanciati, pare in numero di quattro, sulla regione di Kiev. A testimoniarlo anche alcune foto pubblicate sui social, in particolare su Twitter, ma nelle stesse si itravedono fumi da esplosione e non sono ambientalmente contestualizzate, oltre a non aver (ancora) goduto dell’avallo di fonti terze.

Ancora missili sulla regione di Kiev

Il dato storico ci sarebbe tutto: le forze russe hanno sferrato un attacco missilistico contro la regione di Kiev nelle prime ore del mattino. Lo riferisce il governatore locale secondo cui l’attacco avrebbe colpito infrastrutture nella zona. E proprio in un aggiornamento su Telegram, citato anche dal britannico Guardian, il governatore Oleksiy Kuleba ha riferito dell’attacco lanciato contro il distretto di Vyshgorod. Si tratta di una zona densamente abitata a nord della capitale ucraina.

L’annuncio di Kuleba e i sospetti su Minsk

Dal canto suo Kuleba ha precisato che sono in corso verifiche per stabilire se ci sono vittime. Ma da dove sarebbero stati lanciati quei missili? Le informazioni a disposizione sono frammentarie, ma almeno tre fonti citano la Bielorussia come fonte del lancio. Proprio nei giorni scorsi i servizi ucraini avevano rilevato ulteriori due spot di lancio di razzi Iskander esattamente sul confine con la Bielorussia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli