"Il Governo ci lascia in mutande": la protesta sui social del ristoratore Mario Marras

Protesta Mario Marras
Protesta Mario Marras

Il caro bollette e l’impennata dei prezzi nei diversi settori sta toccando da vicino sempre più imprenditori e famiglie italiane. Proprio in queste ultime ore è diventata virale la protesta di Mario Marras, titolare di una nota pizzeria di Garbagnate Milanese che, sui social, si è messo in mutande, letteralmente. “Ormai non ce la facciamo più”, ha affermato.

La protesta di Mario Marras è virale: “Dobbiamo organizzarci con una protesta”

L’obiettivo è stato denunciare l’incremento delle bollette da lui ricevute negli ultimi mesi che è passato da 3000 a 8000 euro, un aumento pari a circa il 300%. Da qui l’appello a scendere in piazza per protestare pacificamente contro la situazione. Non è solo tuttavia la scelta di “mettersi in mutande” a diventare oggetto di riflessione. Il ristoratore ha mostrato un bersaglio con il quale ha invitato l’esecutivo, in modo simbolico, ad essere colpito.

“Dovremo ritoccare i prezzi”

L’uomo ha sottolineato che è necessario far arrivare il video a quante più persone possibili: “Devono far capire al Governo che non ce la facciamo più. adesso siamo in mutande, tra qualche mese con i nuovi aumenti non avremo più nemmeno quelle”. Ha infine aggiunto: “Dovremo ritoccare i prezzi delle pizze e del ristorante, ma anche quello non basterà”.