Il governo Draghi e la Legge di Bilancio con le somme per avviare il primo step di riforma fiscale

·2 minuto per la lettura
I tagli Irpef in agenda 2022 del governo
I tagli Irpef in agenda 2022 del governo

Taglio dell’Irpef, ecco come cambia la busta paga e quali potrebbero essere tutte le novità del 2022: sono novità figlie dell’azione del governo e della Legge di Bilancio con i famosi 8 miliardi per avviare la riforma fiscale calendarizzata in Consiglio dei Ministri lo scorso 5 ottobre. La domanda è molto più basica: costo del lavoro e tasse per i lavoratori dipendenti scenderanno?

Taglio dell’Irpef e busta paga del ceto medio: tutto dipende dalla legge di Bilancio 2022

Alla domanda ha provato a rispondere anche un esaustivo articolo del Corsera, ma il risultato è sempre legato direttamente alla Legge di Bilancio 2022. Di taglio delle tasse infatti si parla ormai da settimane, ma la sua realizzazione empirica è ancora tutta da verificare, sia pur con ottime probabilità di “meta”. Lo scopo è dichiarato: ridurre gli oneri fiscali sul ceto medio, e per farlo la strada buona, forse la sola percorribile, è quella della riduzione di due punti percentuali dell’aliquota Irpef.

I due punti di taglio dell’Irpef in busta paga: dal 38 al 36% con i “famosi” otto miliardi

Che significa? Che se allo stato dell’arte la stessa è al 38% l’intervento normativo dell’Esecutivo la porterebbe ad un più abbordabile 36%. Come operare? Con quei circa 8 miliardi di euro per la cosiddetta “riforma fiscale”. Ad esser precisi sarebbero somme destinate al solo primo step di riforma.

Un taglio netto alla “croce” di dipendenti e pensionati: l’aliquota Irpef in busta paga ma non solo

Saranno loro a consentire l’abbassamento dell’Irpef, che colpisce soprattutto dipendenti e pensionati perché è incasellata direttamente in busta paga. Il governo sta pensando anche alla riduzione delle aliquote Irpef per il cosiddetto “ceto medio” che dopo la crisi 2008/2012 in Italia si è trasformato radicalmente e in peggio. E gli interventi a compendio? In agenda c’è anche il taglio dell’Irap, la riduzione del cuneo fiscale sulle aziende che assumono o una sorta di “ibrido” fra i tre interventi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli