Il governo giapponese dona 1 milione di yen alle famiglie che lasciano Tokyo

no credit

AGI - Il governo giapponese offre 1 milione di yen (7.300 euro circa) per bambino alle famiglie che lasciano la grande Tokyo, nel tentativo di invertire la riduzione della popolazione nelle regioni. L'incentivo, aumentato in modo significativo rispetto a quello precedente pari a 300.000 yen, sarà introdotto ad aprile, secondo i media giapponesi, nell'ambito di un progetto ufficiale il cui obiettivo è ripopolare città e piccoli comuni.

Sebbene la popolazione di Tokyo sia diminuita per la prima volta lo scorso anno, tendenza in parte attribuita alla pandemia di Covid, i responsabili politici ritengono che si dovrebbe fare di più per incoraggiare le persone a iniziare una nuova vita in zone "fuori moda" del Paese che sono state colpite dall'invecchiamento, dal calo della popolazione e dalla migrazione dei giovani verso Tokyo, Osaka e altre grandi città, riporta il Guardian.

Il pagamento dell'incentivo, che si aggiunge ai 3 milioni di yen già disponibili come sostegno finanziario, sarà offerto alle famiglie che vivono nei 23 quartieri "centrali" di Tokyo e nei comuni vicini di Saitama, Shiba e Kanagawa.

Per ricevere l'incentivo, le famiglie devono trasferirsi fuori dalla grande area di Tokyo. Alcune famiglie potrebbero tuttavia ricevere il denaro anche se si trasferiscono in aree montuose che si trovano all'interno dei confini della città, secondo l'agenzia di stampa Kyodo.