Il Governo predispone un piano per alleggerire le spese delle famiglie italiane

Bollette risparmio 600 euro
Bollette risparmio 600 euro

Risparmiare sulle bollette, potrebbe rappresentare la svolta per le famiglie italiane che stanno fronteggiando diverse difficoltà. La proposta del governo comporterebbe un risparmio di 178,63 sulla bolletta annuale. Se, insieme a questa, si aggiungono dei comportamenti adeguati che mirano alla riduzione dei consumi suggeriti dal piano, si decurterebbero altri 428,75 dalle spese. Il totale di risparmio ammonterebbe a 607,58 euro. Un documento dell’Enea, in collaborazione con il piano del ministro Roberto Cingolani, ha fatto i conti complessivi.

Bollette, il piano del Governo per far risparmiare 600 euro a famiglia: le strategie suggerite

Secondo le stime condotte, il suggerimento è quello di ridurre di 15 giorni almeno il periodo di accensione del riscaldamento invernale, con un’ora in meno al giorno e un limite di 19 gradi consentiti all’interno. Questa accortezza vale un risparmio di 133,53 metri cubi di gas a famiglia, annualmente. Il risparmio in bolletta è di 178,63 euro. In più, se ci si limitasse di un grado della temperatura, il risparmio sarebbe invece di circa 109 euro. 

Le misure che vengono proposte sono state definite “soft” e a costo zero; si tratta di una serie di comportamenti più consapevoli e responsabili da attuare. Tra questi, ad esempio, la riduzione del tempo e della temperatura mentre si fa la doccia: se si riduce l’attività a 5 minuti, invece di 7, abbassando la temperatura di 3 gradi, il consumo diminuirà del 35%, per un totale di 252,23 euro risparmiati. 

Menzione necessaria sull’uso della lavatrice e della lavastoviglie. Dimezzarne l’utilizzo, usufruendo della prima ogni due giorni e della seconda una sola volta al giorno, anzichè due, consentirebbe di abbassare la bolletta elettrica di 52,29 euro e di 74,69. 

Il risparmio con i nuovi elettrodomestici

Un’alternativa esule dal piano di risparmio previsto, ma che potrebbe avere un impatto notevole sui bilanci famigliari è l’acquisto di nuovi elettrodomestici.

Ad esempio, una lavatrice da 8 kg classe A, in sostituzione di una classe G, consentirebbe un risparmio di 67,9 euro all’anno. Stesso discorso per un frigorifero di 300 litri di classe superiore, comporterebbe un risparmio in bolletta di 83,92 euro.