Il Governo rafforza la Golden Power, Trump soddisfatto

HuffPost

Il governo riproporrà in forma di emendamento al decreto sulla cyber sicurezza il contenuto del decreto sulla Golden power emanato a luglio dal precedente governo e decaduto. Lo hanno riferito ALL’ANSA alcuni partecipanti alla riunione di maggioranza svoltasi ieri sera per esaminare gli emendamenti al decreto sulla cyber sicurezza. Le norme saranno presentate forse già stasera o domani alle Commissioni della Camera che esaminano il decreto, dopo la bollinatura della Ragioneria.

Le norme sulla Golden power prevedono l’ampliamento dei poteri speciali del governo sugli asset strategici. In particolare viene ampliato il potere di veto anche agli “atti e operazioni ” (e non solo alle delibere) delle aziende che detengono gli asset strategici. Ad esaminare il decreto sulla cyber sicurezza sono le commissioni Affari costituzionali e Trasporti della Camera che hanno iniziato in mattinata l’esame è il voto dei circa 120 emendamenti. Nel decreto è anche presente un articolo che prevede la Golden power sul 5G.

Nella notte era trapelato l’apprezzamento del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per l’orientamento del Governo sulla golden power. Trump ”è molto
soddisfatto della decisione del governo italiano di rafforzare la sua cyber sicurezza, compresa la proposta di decreto del mese scorso che permetterà a Roma di escludere dalle sue reti 5G fornitori ed attrezzature inaffidabili”: lo ha affermato un alto funzionario dell’amministrazione usa alla vigilia della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Casa Bianca.

Continua a leggere su HuffPost