Il Gruppo Renault lancia il primissimo metaverso industriale

BOULOGNE-BILLANCOURT (ITALPRESS) – Il Gruppo Renault accelera il processo di digitalizzazione con il primo Metaverso industriale. Oggi, il 100% delle linee di produzione è connesso (8.500 impianti), il 90% dei flussi di approvvigionamento è costantemente monitorato e il 100% dei dati della Supply Chain è ospitato nel Metaverso del Gruppo Renault, vera e propria replica del mondo fisico gestita in tempo reale. Introdotto nell’Industria 4.0 dal 2016, il digitale ha già permesso di risparmiare 780 milioni di euro. Entro il 2025, consentirà di ottenere 320 milioni di euro di risparmi vari, a cui si aggiungeranno 260 milioni di euro risparmiati sugli stock, una riduzione del 60% dei tempi di consegna dei veicoli e del 50% della carbon footprint della produzione dei veicoli, nonchè un considerevole calo dei cicli di innovazione e un contributo alla riduzione del 60% dei costi di garanzia previsti dal Gruppo. “Ogni giorno, un miliardo di dati è acquisito dai siti industriali del Gruppo Renault. Il Metaverso offre una supervisione in tempo reale che consente di aumentare l’agilità e l’adattabilità delle operazioni industriali, ma anche la qualità della produzione e della supply chain. Il Gruppo Renault diventa, così, un precursore del settore” dice Jose Vicente de los Mozos, Direttore Industriale del Gruppo Renault.
Tutto comincia dai dati. Per riunire i dati di tutti i suoi stabilimenti industriali, il Gruppo Renault ha sviluppato una soluzione unica di raccolta e standardizzazione, una piattaforma di raccolta massiccia dei dati per alimentare il Metaverso industriale e fornire, così, le leve di performance del processo di produzione in tempo reale. Questa soluzione è oggi commercializzata in partnership con ATOS ed altri soggetti industriali, nell’ambito del progetto noto come ID@Scale. Il Gruppo Renault ha poi effettuato la modellizzazione dei suoi asset fisici creando Digital Twins. Ogni stabilimento è così provvisto di una replica nel mondo virtuale. Come gli stabilimenti, anche la Supply Chain può contare su un mondo digitalizzato. E’ parte integrante del Metaverso industriale ed è, a sua volta, gestita in tempo reale da una torre di controllo. Integrazione in un ecosistema esteso. L’uso dei Digital Twin è arricchito dai dati dei fornitori, delle previsioni di vendita, delle informazioni sulla qualità, ma anche da informazioni esogene, come il meteo e il traffico stradale… e dall’Intelligenza Artificiale che consente di sviluppare scenari predittivi. L’accelerazione della trasformazione digitale è resa possibile dalla convergenza di più tecnologie avanzate (Cloud, tempo reale, 3D, Big data…). Il Gruppo Renault ha sviluppato un’esclusiva piattaforma per la convergenza delle tecnologie necessarie per gestire i Digital Twin e i loro ecosistemi in modo resiliente.
La supervisione che il Metaverso garantisce con una migliore visibilità dell’ambiente di lavoro permette alle aziende di acquisire maggiore agilità e autonomia nei processi decisionali. Le tecnologie provenienti dal mondo del gaming rendono le user experience più immersive. E’ quanto accade per i corsi di formazione di verniciatura effettuati nella realtà virtuale. Gli algoritmi dell’Intelligenza Artificiale facilitano le capacità previsionali dei collaboratori, così come le funzionalità di ottimizzazione e gestione dei flussi per gli esperti della Supply Chain. “La maturità tecnologica del Gruppo Renault permette all’azienda di compiere un altro importante passo avanti nel processo di digitalizzazione e trasformazione: il controllo dei dati, le scelte delle tecnologie avanzate e le competenze dei nostri team sono tutte leve per accelerare il processo per diventare una Tech Company” afferma Frèdèric Vincent, CIO del Gruppo Renault
Per illustrare concretamente il Metaverso industriale, il Gruppo Renault ha presentato 32 casi d’uso durante i Tech Industry Days. “Questo Metaverso industriale è unico e consente di attivare leve di efficacia e performance finora invisibili, al servizio dell’uomo e dell’ambiente. La gestione dei dati a livello di Gruppo ci consente, ad esempio, di seguire nel dettaglio i consumi energetici di tutti i nostri siti industriali o meno, e soprattutto di ottimizzarli in tempo reale, quando un impianto è fermo” dichiara Patrice Haettel, Direttore Strategia e Ingegneria Industriale del Gruppo Renault.

foto: ufficio stampa Renault Group Italia

(ITALPRESS).