Il James Webb telescope è arrivato in Guyana Francese

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Pariacabo, 12 ott. (askanews) - Il telescopio spaziale James Webb Telescope (JWT) è arrivato sano e salvo al porto di Pariacabo, nella Guyana francese. Ne dà notizia un articolo dell'Esa.

Il successore del telescopio Hubble è progettato per vedere più lontano nell'universo di quanto non sia mai stato fatto e cercare le risposte alle domande più recondite sulle nostre origini, dalla formazione di stelle e pianeti alla nascita delle prime galassie nell'universo primordiale. Il suo lancio è programmato per il mese di dicembre 2021 con un razzo Ariane 5, dallo spazioporto europeo di Kourou.

Ogni lancio richiede una pianificazione e una preparazione meticolose. Per il JWT, questo processo è iniziato circa 15 anni fa. Il suo arrivo al porto di Pariacabo, dunque, è una pietra miliare nella campagna di lancio con l'Ariane 5.

Il James Webb Telescope è arrivato dalla California a bordo della nave "MN Colibri" che ha superato il Canale di Panama nella sua rotta verso la Guyana francese. Il fiume Kourou, poco profondo, è stato dragato appositamente per garantire il passaggio libero e la nave ha seguito l'alta marea per raggiungere il porto in sicurezza.

Sebbene pesi solo 6 tonnellate, quando è piegato il telescopio è alto più di 10,5 metri e largo quasi 4,5 metri. È stato spedito nella sua configurazione ripiegata, in un container lungo 30 metri che, con l'attrezzatura ausiliaria, pesa più di 70 tonnellate. Anche un apposito veicolo articolato è stato portato a bordo della "MN Colibrì" affinché possa trasportare con cura il Webb Telescope fino allo spazioporto.

Le strutture della base di lancio, inatnto, sono già pronte per l'arrivo del telescopio spaziale. Come ulteriore protezione contro eventuali contaminazioni, le camere bianche sono state dotate di pareti aggiuntive con filtri d'aria mentre una tenda dedicata avvolgerà il JWT dopo che sarà stato montato sul lanciatore.

Questo lancio coinvolge più di 100 specialisti. Le squadre lavoreranno separatamente per preparare il telescopio e l'Ariane 5. Quando il JWT arriverà allo spazioporto, verrà disimballato in una struttura dedicata dove verrà esaminato con cura per garantire che non sia stato danneggiato durante il viaggio e sia in buone condizioni. Parallelamente, in un altreo edificio, verrà assemblato l'Ariane 5.

Il razzo europeo di ArianeSpace ha all'attivo una lunga serie di successi con oltre 100 lanci in 30 anni. L'ampia ogiva dell'Ariane 5, con un diametro di 5,4 m e un'altezza di 17 m, offre spazio sufficiente per i componenti ripiegati del telescopio spaziale.

Ariane 5 rilascerà il James Webb Telescope su una rotta per il punto lagrangiano L2 a circa 1,5 milioni di Km da noi, dove le forze gravitazionali del Sole e del nostro pianeta si bilanciano a vicenda, considerato un perfetto punto d'osservazione verso lo Spazio profondo.

"Il Webb telescope è un eccellente esempio di lavoro di squadra e cooperazione internazionale - - ha commentato Daniel Neuenschwander, direttore dei Trasporti spaziali dell'ESA - diamo, quindi, il benvenuto al JWT e ai nostri partner allo spazioporto europeo nella Guyana francese per continuare questa avventura verso un emozionante decollo a bordo di Ariane 5 e per condividere le prossime numerose scoperte scientifiche".

Il James Webb tTelescope nasce da una partnership internazionale tra la NASA, l'Agenzia spaziale europea (ESA) e l'Agenzia spaziale canadese (CSA).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli