Il Kansas ha votato per tutelare il diritto all’aborto

featured 1635281
featured 1635281

Milano, 3 ago. (askanews) – I cittadini del Kansas hanno deciso a grande maggioranza di non eliminare il diritto all’aborto. Nello Stato conservatore si è svolto il primo referendum sul tema da quando la Corte Suprema ha ribaltato la sentenza Roe v. Wade in giugno, che tutelava l’interruzione di gravidanza a livello federale. E il parere degli elettori è stato netto: quasi il 60% ha scelto di proteggere la legge che nello Stato permette l’aborto legale fino alla 22esima settimana.

“Il Kansas ha usato la propria voce per proteggere il diritto delle donne di scegliere e di accedere all’assistenza sanitaria riproduttiva – ha commentato il presidente Biden – una vittoria importante anche per ogni americano che crede che le donne dovrebbero essere in grado di prendere le proprie decisioni sulla salute senza l’interferenza del governo”.

Il voto in Kansas era guardato con grande attenzione a livello nazionale anche per la sua posizione geografica, a ridosso di diversi Stati in cui l’aborto è vietato nella maggior parte dei casi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli