Il lato oscuro del film di genere, da domani 'Oltre lo specchio' per il Milano Film Festival 2021

·1 minuto per la lettura

Ventitre opere filmiche in sette giorn. E' il programma del ricco cartellone della terza edizione di "Oltre lo specchio Milano Film Festival", iniziativa incentrata sui generi fantasy, fantascienza, thriller e horror per creare spazi di confronto con la società contemporanea.

La manifestazione internazionale prenderà il via domani, giovedì 18, proseguendo fino al mercoledì 24 novembre, presso la Sala Gregorianum (via Lodovico Settala 27) e il Teatro Bruno Munari (Via Giovanni Bovio 5). Il percorso di visione nasce dalla volontà di riportare al centro della riflessione "l'importanza e la centralità del cinema di genere", come spiegano gli organizzatori.

Usa, Canada, Iran, Indonesia, Messico, Danimarca, Vietnam, Italia, Germania, Svizzera, Svezia, Malesia, Regno Unito, Sudafrica e Francia: da questi Paesi provengono le produzioni coinvolte, che vedranno avvicendarsi lavori nuovi, alcuni in anteprima nazionale all'interno delle categorie in concorso, Newcomers e fuori concorso. Tra le chicche, anche un paio di film muti danesi di inizio Novecento, visibili grazie alla Danish Arts Foundation.

L’obiettivo del Festival è anche quello di costruire una rete di saperi che possa coinvolgere associazioni, istituzioni e personalità culturali, locali e internazionali, specializzate in diversi ambiti, per metterle in comunicazione tra loro e coinvolgere il pubblico in un discorso condiviso e interdisciplinare.

In particolare, l’edizione 2021 si propone di rafforzare il rapporto con la città di Milano, partendo proprio dal quartiere Isola, che ospiterà le proiezioni.

Oltre lo specchio è un'iniziativa realizzata con il contributo di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Danish Arts Foundation, Fondazione Fiera Milano, con il patrocinio di Comune di Milano e in collaborazione con l'Università Cattolica e Università degli Studi di Milano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli