Il leader catalano Puigdemont libero di lasciare l’Italia

·1 minuto per la lettura
featured 1518220
featured 1518220

Roma, 25 set. (askanews) – L’ex presidente delle Catalogna in esilio, Carles Puigdemont, è stato scarcerato, senza alcuna restrizione, dopo essere stato arrestato giovedì sera (23 settembre) all’aeroporto di Alghero dove era arrivato dal Belgio.

“Libero (…) la Spagna non perde mai l’occasione per mettersi in ridicolo”, ha scritto su Twitter Puigdemont, appena uscito dal carcere di Sassari venerdì pomeriggio e che il 4 ottobre si è visto fissare in Sardegna un’udienza per la richiesta di estradizone. Se non si presenterà il caso sarà archiviato.

Centinaia di persone hanno manifestato venerdì nel centro di Barcellona per chiedere la liberazione del leader degli indipendentisti sul quale pende un mandato di cattura internazionale per estradizione. La Spagna lo accusa infatti di “sedizione” per il referendum sull’indipendenza catalana del 2017.

“Il suo arresto rappresenta il punto culminante della repressione dello Stato spagnolo contro i diritti dei catalani, del popolo catalano a essere libero”, ha commentato un manifestante.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli