Il leader della Lega cambia idea sulle mascherine

·1 minuto per la lettura
salvini cambia idea sulla mascherina
salvini cambia idea sulla mascherina

Matteo Salvini fa dietrofront sulla mascherina: dopo essere stato accusato di negazionismo sull’esistenza del Covid, il leader della Lega fa marcia indietro. In un’intervista concessa a Sky Tg 24 spiega come per lui la mascherina vada usata quando serve. “Spero poi di tornare alla normalità. Ai giovani dico: usate la testa, mantenete la distanza, rispettate quello che dice la scienza”. Il segretario del Carroccio, dunque, fa retromarcia rispetto agli ultimi tempi in cui aveva criticato l’utilizzo delle protezioni individuali per evitare il diffondersi del virus. E spiega come: “La mascherina quando è necessario si mette, nei luoghi chiusi, sui treni… Anche io metto la mascherina, spero di tonare presto alla normalità”.

Salvini dietrofront sulla mascherina

Il dietrofront di Matteo Salvini, dunque, arriva dopo giorni incandescenti. Nelle ultime ore, infatti, in tantissimi si sono scagliati contro il leader della Lega che, fino a domenica pomeriggio, ha ribadito la sua contrarietà alla mascherina invitando un ragazzino – salito sul palco di Milano Marittima – a togliersela se voleva. Probabilmente, però, gli ultimi sfoghi di virologi e infermieri – questi ultimi lo hanno attaccato duramente sui social – devono avergli fatto cambiare idea sulla strategia comunicativa.

Il processo Open Arms

E sul processo Open Arms, invece, il leader della Lega commenta così: “Vado in tribunale a Catania a testa alta per un processo assolutamente surreale. È chiaro a tutti gli Italiani che si tratta di processi politici a modello-Palamara”, specifica Matteo Salvini.