Il leader della Lega lo ha spiegato durante il punto stampa a Milano dopo il Consiglio federale

·1 minuto per la lettura
Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti
Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti

Matteo Salvini non ci tiene a passare per leader minacciato nella sua leadership e perciò fa il pompiere su Giancarlo Giorgetti con cui ultimamente i rapporti non erano stati idilliaci: “Il confronto è bello, le polemiche no”. Il leader della Lega lo ha spiegato durante il consueto punto stampa a Milano dopo il Consiglio federale, e ha detto: “Abbiamo parlato di futuro, le polemiche sono una fastidiosa perdita di tempo, il confronto è bello, le polemiche no”.

Salvini pompiere su Giorgetti a margine del Consiglio federale più cruciale di sempre

La domanda era ovviamente incentrata sul Consiglio federale che proprio sul difficile rapporto con Giancarlo Giorgetti e sulla duplice anima del Carroccio era incentrato. Il dato però è netto: l’organo leghista ha ribadito la fiducia nel segretario e nella sua linea, linea che è si in endorsement parziale con il Governo Draghi ma non è governista ortodossa come quella di Giorgetti.

Matteo Salvini rassicura “militanti ed italiani” e fa il pompiere sui rapporti con Giorgetti

Ha spiegato Salvini: “Cosa è successo al consiglio federale? Niente, lo dico ai militanti e agli italiani, abbiamo parlato di proposte, ma il tempo è prezioso”. E ancora: “Noi siamo una forza che crede nella famiglia, l’identità, la tradizione, il merito, la crescita, la difesa dei confini, una politica migratoria sotto controllo”.

La chiosa europeista di Salvini che fa il pompiere su Giancarlo Giorgetti e lo spiazza

Poi la chiosa che mette (quasi) tutti d’accordo, duri e puri e prog, perché è chiosa europeista e rassicurante: “Noi siamo alternativi alla sinistra, soprattutto in Europa. Non possiamo inseguire la sinistra, l’agenda la dobbiamo decidere noi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli