Il leader della Lega si lamenta di una telefonata troppo breve col premier

·1 minuto per la lettura
Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini non ha proprio gradito il dialogo telefonico tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il rapper Fedez e sua moglie Chiara Ferragni. “Un presidente del Consiglio che non chiama Fedez e Ferragni che presidente è? – si è chiesto sardonico il leader leghista -. “Io non contesto. Il presidente del Consiglio ha trovato un minuto di tempo per telefonarmi la settimana scorsa, se preferisce parlare con Fedez è libero di farlo”.

Salvini: “Conte preferisce Fedez”

Matteo Salvini è stato ospite a Radio Crc targato Italia, e qui è partito come un missile contro il suo ormai ex partener di Governo Giuseppe Conte. Una dimostrazione che i vecchi rancori sono difficili da lasciar passare. Il leader leghista ha fatto riferimento all’ormai nota telefonata, avvenuta tra il 18 e 19 ottobre, tra il premier e Fedez e Chiara Ferragni.

Era stato proprio lo stesso rapper, su Instagram, ad aver reso pubblico il suo colloquio telefonico con il Presidente del Consiglio. Fedez e sua moglie Chiara Ferragni sono stati contattati dal premier che ha chiesto alla coppia di impegnarsi pubblicamente per sollecitare i più giovani a usare sistematicamente la mascherina.

Il leghista, subito dopo questo attacco, è passato a parlare del tema scuola: “Io ho due figli, se lasci a casa per qualche giorno ragazzi di liceo non è un problema per le famiglie perché sanno gestirsi. Chiudere asili ed elementari è disastro per bimbi e per genitori che lavorano. De Luca ha sbagliato”, prosegue Salvini. “Certo se abbiamo un ministro come la Azzolina che non cancella un concorso che fa girare per l’Italia 60 mila insegnanti, non so chi sia peggio”.