Il leader delle sardine a Salvini: “Prova tu a fare il nostro lavoro”

Sardine vs Salvini

Ospite di Piazza Pulita, uno degli organizzatori della manifestazione che a Bologna ha portato in piazza migliaia di sardine ha lanciato una provocazione a Matteo Salvini.

Sardine contro Salvini

Il leader in questione, Mattia Santori, ha infatti affermato che lui e le persone che ha mobilitato sono riusciti a fare in sei giorni ciò che Salvini fa da anni. A questo proposito si è chiesto se il leader del Carroccio sarebbe altrettanto abile a fare il loro lavoro, ovvero a stare in classe con bambini disabili, a impegnarsi per i diritti e a lavorare nel sociale.

E’ questa l’Italia reale“, ha affermato Mattia. E ha aggiunto che il successo del suo movimento vada addotto al fatto che sia riuscito a riunire persone concrete che rappresentano la vera anima del Paese. Ha infatti spiegat che i giornali e i media non fanno che parlare di loro, che sono stati in grado a suo dire di risvegliare una coscienza anti populista e anti sovranista. Nel definirsi il principale nemico della strategia di Salvini, secondo lui battuto da due ragazzi nonostante la sua Bestia, ha chiesto alla politica se sia in grado di restituire azioni altrettanto serie.

Il big della Lega non ha ancora fatto pervenire la sua risposta ma si è già più volte espresso in merito alle mobilitazioni delle sardine. Nel ritenere che quando la gente scende in piazza è sempre una buona cosa, aveva affermato che non crede sia la scelta giusta fare manifestazioni contro e non per. Intanto contro di loro si stanno già organizzando i pinguini, un’aggregazione di persone di centrodestra che hanno “l’obiettivo di mangiarsele“. Anche loro sono partiti creando un gruppo Facebook che sperano possa raggiungere i 100.000 iscritti.