Il leader delle Sardine Sartori candidato Pd a Bologna: “mia scelta”

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 ago. (askanews) - Mattia Sartori, fondatore e portavoce del movimento delle Sardine nato in Emilia per fare fronte contro la conquista della Regione rossa per antonomasia da parte della Lega di Matteo Salvini, si candida alle Comunali di Bologna del prossimo 3 Ottobre nelle liste del Pd di Enrico Letta a sostegno della corsa del candidato dem MattEO Lepore. "E' una mia scelta che ho condiviso nel comitato esecutivo - spiega sartori al Corriere della Sera- e che rispecchia una linea nazionale che da tempo stiamo seguendo. E' il momento in cui si mette la faccia e si presidia la politica nelle istituzioni. A Bologna come in altre città".

Quanto alla possibilità di altri big delle Sardine a ottobre candidati con il Pd alle Comunali in altre città, a partire da Roma e Milano, "ne parleremo martedì in conferenza stampa. Posso dire che non per forza tutte le candidature saranno nel Pd: ogni situazione locale ha le sue dinamiche".

Di sicuro però, fin da ora, è che non ci saranno Sardine in liste di Italia Viva. "Il nostro avversario - afferma Sartori- e' chiunque stia trafficando per un renzismo 2.0, mentre c'è chi invece lavora da dentro e fuori per portare il Pd su linee piu' progressiste auspicate da parecchio. Le Sardine continueranno a essere indipendenti. Ma serve un presidio, altrimenti quando inizieranno le Agora' ci troveremo un partito sotto scacco delle correnti nascoste".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli