Il leader di Forza Italia è nuovamente ricoverato in ospedale

·2 minuto per la lettura
Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele
Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele

Dopo essere stato dimesso l’1 maggio, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è stato nuovamente ricoverato al San Raffaele: secondo quanto si apprende sarebbe nella struttura sanitaria per proseguire le terapie seguite per superare gli strascichi del Covid che aveva contratto a settembre.

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele

Il Cavaliere ha fatto ingresso nell’ospedale nella mattinata di martedì 11 maggio intorno alle 7 ed è stato trasferito come di consueto nella stanza-suite al sesto piano del padiglione Diamante. La ragione del ricovero è legata allo svolgimento di accertamenti e controlli e alla continuazione delle cure post Covid intraprese dopo la malattia. Berlusconi soffre infatti cronicamente di una patologia infiammatoria, peggiorata dopo la contrazione dell’infezione, nonché di problemi cardiaci.

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele: era stato dimesso da poco

Erano passati soltanto dieci giorni dalle ultime dimissioni dopo un’ospedalizzazione di oltre tre settimane, al termine delle quali, su consiglio del suo medico Alberto Zangrillo, aveva fatto allestire una vera e propria camera di ospedale nella sua villa di Arcore. Il primario l’avrebbe infatti tenuto ricoverato ancora per qualche giorno, ma di fronte alla volontà di Berlusconi di tornare a casa i due avevano trovato questo compromesso.

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele: a rischio udienza Ruby ter

Il Tribunale di Siena ha fissato per il 13 maggio un’udienza per uno dei filoni del processo Ruby ter in cui il Cavaliere è imputato e per cui la pm Valentina Magnini ha chiesto la sua condanna per corruzione in atti giudiziari insieme al pianista senese di Arcore Danilo Mariani. Non è escluso che venga nuovamente rinviato come già successo durante quest’ultimo anno.

Il primo slittamento è infatti avvenuto il 21 maggio 2020 per l’impedimento dei legali di raggiugere Siena a causa delle restrizioni. Il secondo l’1 ottobre a causa della positività al Covid di Berlusconi, il terzo il 25 novembre alla luce della volontà dell’ex premier di deporre in aula, il quarto il 14 gennaio 2021 per gli accertamenti di salute all’ospedale di Monaco. Questo sarebbe dunque il quinto rinvio.