Il leader di Italia Viva sarebbe in contatto da giorni con l’ex sindaco di Parma Pizzarotti

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Elezioni 25 settembre e possibili alchimie per sopravvivere al Rosaellum, Matteo Renzi lavora al terzo polo e il leader di Italia Viva sarebbe in contatto da giorni con l’ex sindaco di Parma Pizzarotti. Prove di dialogo dunque per l’ex premier e senatore di Firenze nei confronti dell’ex grillino tornato in pista con “Lista civica nazionale”.

Matteo Renzi lavora al terzo polo

Si tratta di un movimento molto radicato sui territori che impegna sindaci, amministratori locali, associazioni e promotori di progetti del territorio, che per Matteo Renzi sarebbe dote numerica e ideologica. Pizzarotti pare sia ormai da giorni a Roma per tenere incontri e Lista Civica conferma questo mood, come pure conferma di aver rifiutato la proposta del Pd “di confluire in un’unica lista con quella promossa da Luigi Di Maio e Bruno Tabacci“.

Lista Civica ha detto di no al Pd

Per Pizzarotti questa pare sia condizione “irricevibile”. La nota di LCN spiega: “La Lista Civica Nazionale ci sarà alle prossime elezioni, ma non alle condizioni insopportabili che altri avrebbero voluto imporci. Ci saremo, insieme a chi come noi ancora crede che la politica sia quell’impegno che ti toglie il sonno per inseguire un ideale e una visione”. AdnKronos sostiene che l’intesa tra Renzi e Pizzarotti sarebbe sul tavolo per superare la soglia del 5%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli