Il leader di Italia Viva precisa che con il Pd lo scontro non è affatto sui seggi, ma “sulle idee”

Matteo Renzi
Matteo Renzi

In una enews Matteo Renzi ha fatto un distinguo netto: “Il terzo polo è diverso dalla destra sovranista e dalla sinistra delle tasse”. Il leader di Italia Viva assevera le trattative in corso con Carlo Calenda e precisa che con il Pd lo scontro non è affatto sui seggi, ma “sulle idee”. Ha detto Renzi: “Se la sinistra avesse davvero voglia di vincere queste elezioni incalzerebbe Meloni e Salvini sulla competenza, sulla credibilità, sulla coerenza, sulle tasse, sull’energia. Invece, la sinistra sembra voler perdere: imbarca le idee più disparate”.

Perché per Renzi il terzo polo è “diverso”

Poi l’affondo al segretario dem: “E ieri Enrico Letta ha aperto la campagna elettorale proponendo una nuova tassa, stavolta la tassa di successione”. Poi la precisazione del leader di Iv: “Lo scontro tra noi e il Pd oggi sta nelle idee, non sui seggi. Se dici di voler combattere la destra e proponi di aumentare le tasse, non combatti la destra, ma le regali voti. Facendo queste proposte Letta fa vincere la Meloni: non la contrasta, la blinda”.

Stoccata a Letta: “Lavoro e non assistenzialismo”

Poi le ragioni dell’operazione centrista di Matteo Renzi: “Per questo noi lavoriamo a un terzo polo, diverso dalla destra sovranista e dalla sinistra delle tasse. Che parli di lavoro e non di assistenzialismo. Di giustizia e non di giustizialismo. Di ambiente e non di ideologia. Di infrastrutture e non di veti. Di diritti e non di slogan”. E in chiosa: “Andare da soli contro tutti è difficile. Anche perché tutti ti dicono che così non conti niente. Noi puntiamo a prendere il 5%: il vero voto utile è mandare gente competente in Parlamento. E se insieme a noi ci saranno altre forze pronte a costruire davvero un terzo polo attrattivo e coinvolgente, saremo felici di lavorare insieme“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli