Il legale di Elder: "E' provato"

webinfo@adnkronos.com

"Lo abbiamo visto questa mattina, è provato". Così l'avvocato, Roberto Capra, difensore di Finnegan Lee Elder, il 19enne americano che ha accoltellato e ucciso il vicebrigadiere dei carabinieri, Mario Cerciello Rega, al termine del sopralluogo degli inquirenti all'hotel Meridien a Roma, dove soggiornavano i due giovani. "Sugli accertamenti tecnici di questa mattina al momento non possiamo dire nulla" conclude, precisando che il suo assistito Elder "non ha precedenti penali".  

Il padre del 19enne, a quanto si apprende, è arrivato a Roma per visitare il figlio. Ethan Elder è sbarcato a Fiumicino accompagnato da un ex legale d'ufficio proveniente da San Francisco. Il padre di Finnegan Lee avrebbe dovuto rilasciare dichiarazioni pubbliche all'arrivo ma a quanto pare avrebbe cambiato idea, come riferisce Dan Noyes, giornalista dell'emittente Abc7 News.Intanto, la procura militare di Roma ha aperto un fascicolo, a carico di ignoti, esclusivamente in relazione alla diffusione della foto di Natale Hjorth, ammanettato e bendato nella caserma dei carabinieri. A quanto si apprende, la procura militare sta lavorando in coordinamento con la procura di Roma.